Libri, DVD, ebook, ereader

Via delle Oche

Via delle Oche di Carlo Lucarelli

Terminano le avventure poliziesche del Commissario De Luca, sempre più condizionato dagli eventi politici e dal potere che alcuni personaggi hanno sulla sua carriera.

Tornato a Bologna viene assegnato alla Buoncostume; dovrebbe occuparsi delle case di tolleranza ma la sua vocazione e l’amico Maresciallo Pugliese lo portano sul luogo di un omicidio.

De Luca prende subito in mano le indagini, intuisce subito che è accaduto qualcosa di diverso rispetto a quello che la scena del crimine vorrebbe far credere, ma la competenza sull’omicidio non è sua ed il commissario di competenza ha altre idee, prima fra tutte quello di chiudere il caso presto, e senza fastidi per se e per altri.

De Luca però continua ad indagare anche perché è convinto che un secondo omicidio sia legato al primo. Cerca di evitare le briglie che gli verrebbero imposte e vorrebbe andare a fondo della questione, anche perché negli omicidi sembrerebbero essere coinvolte persone non proprio trasparenti della Questura e della politica locale.

De Luca non accetta di combattere contro i mulini a vento, non si arrende al fatto che le sue indagini non porteranno giustizia ed ancora una volta, pur riuscendo ad individuare gli assassini, non è l’arresto e la punizione del reo quello che interessa alla politica, ma che la storia abbia dei vantaggi o perlomeno non abbia risvolti negativi per le persone che contano.

Al contrario potrebbe essere proprio lui a finire in brutti guai se continua a non volersi piegare e ad infastidire persone più potenti di lui.

Intanto mentre leggiamo le sue disavventure scopriamo o ricordiamo una pagina significativa della nostra storia, il dopoguerra, i suoi contrasti, lo spaccato sociale di un’Italia che non sapeva bene da che parte andare.

Un paragrafo significativo per Via delle Oche

Lo tenevano in mezzo, spalla contro spalla e gli avevano messo un soprabito addosso, perché potesse nascondere le manette. La Millecento non era lontana, ma bisognava comunque attraversare la strada e fare altri cento metri allo scopo.

E’ un delitto politico… maturato in un momento particolare. Darò la colpa a quell’idiota di Matteucci… e poi ho delle conoscenze, non sapete neanche le conoscenze che ho. Un anno per farmi dimenticare e sono fuori di nuovo.

Vedrai, poliziotto, vedrai… questo è un paese che dimentica in fretta.

La presentazione ufficiale per Via delle Oche

Via delle Oche, a Bologna, è una strada rinomata. Prima della Legge Merlin, vi erano le case chiuse. Tra mercoledì 14 aprile 1943 e giovedì 15 luglio 1948 (tra le elezioni del Quarantotto, l’attentato a Togliatti, Bartali maglia gialla…) si svolge un’inchiesta di polizia che muove da un delitto in un casino, cui seguono alcuni omicidi disparati e apparentemente indipendenti. Il commissario De Luca investiga per una specie di intuito storicistico, conosce, per condivisione, il grumo profondo, il ritmo, la legge in cui la cronaca italiana germoglia dalla storia d’Italia. E coglie la verità del delitto nell’attimo in cui la ragione dello stato e della storia viene a ineghiottirla. E in quell’attimo, come per un ultimo guizzo, quella verità appare piena e chiara. Sempre più profonda, più triste e inaspettata di quanto apparisse a lui, e al lettore.

Via delle Oche di Carlo Lucarelli

Vuoi leggere questo libro di Carlo Lucarelli? Clicca sulla copertina ed acquistalo online su IBS.IT al prezzo migliore e nella versione che preferisci.

Via delle Oche ultima modifica: 2020-02-19T15:09:21+00:00 da admin-Salvatore
dello stesso autore o stesso argomento
L’isola dell’angelo caduto

L'isola è una prigione da cui nessuno riesce a fuggire, sia in senso materiale che

L’estate torbida

Il Commissario De Luca è alla macchia nella speranza di non finire nella rete dei

Carta bianca

Nell'era fascista era difficile non farsi coinvolgere dalla situazione politica, a maggior ragione se eri

Peccato mortale

Peccato mortale ci riporta alle prime indagini del Commissario De Luca a Bologna, nel periodo

L’ottava vibrazione

Un carabiniere zelante che insegue un sospettato di molteplici omicidi fino in colonia, arruolandosi volontario

Lo hai letto ? O hai bisogno di qualche informazione in più ?

I dati inseriti servono esclusivamente per poter pubblicare il tuo commento. Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.