Che Dio perdona a tutti

Pif - Che Dio perdona a tutti

Arturo è un agente immobiliare insoddisfatto, che si trascina in un’esistenza piena di dubbi e frustrazioni. La sua unica grande passione sono i dolci siciliani, la cui sola vista gli rasserena la giornata. Ma Arturo non si limita solo a guardarli. Li studia, li ama, li confronta, ma soprattutto li mangia.

In una sua escursione in una delle tante pasticcerie di Palermo, Arturo conosce la ragazza della sua vita. Bella, intelligente, amante dei dolci e di professione pasticciera.

E’ una storia d’amore ricambiata, destinata a durare, fino a che la coppia trova un piccolo ostacolo alla loro intesa perfetta. Flora è fervente credente e praticante cattolica, Arturo è agnostico, o come si definisce lui mediamente credente, facente parte di quella grande schiera di cattolici che si professa tale più per abitudine che per sentimento.

Questo è un grosso problema per Flora e Arturo, autolesionista al massimo, decide di aprire una guerra insensata contro la sua fidanzata, per dimostrarle che ha torto esasperando al massimo la conduzione di una vita da perfetto credente.

Arturo, in una incredibile conversione, inizia a comportarsi da perfetto cattolico, attenendosi a tutti i precetti. Sarà un uomo generoso, affidabile, puntuale, onesto e sincero. E questo rovinerà la sua esistenza e i rapporti con tutti quelli che ha vicino.

Il romanzo è divertente, ma anche profondo. Un’attenta analisi della religione cattolica e di come gli italiani vivono la spiritualità. Ed è anche una vera enciclopedia sui dolci siciliani.

Se già avevo apprezzato molto le avventure TV di PIF (Il testimone) e cinematografiche (La mafia uccide solo d’estate), devo dire che anche come narratore è molto acuto e divertente, una poliedricità artistica di talento.

— la presentazione ufficiale —

Con la sua inconfondibile voce, Pif esordisce nel romanzo con un’opera divertentissima che costringe il lettore a riconsiderare i rapporti che ci legano gli uni agli altri, il nostro comportamento quotidiano e le parole solidarietà, uguaglianza, verità.   Arturo è un trentacinquenne, non ha ancora una fidanzata e fa l’agente immobiliare. Il suo principale obiettivo nella vita è mantenere immutato lo stato delle cose. Ha poche passioni che condivide con gli amici di sempre. La più importante e irrinunciabile è il cibo: famoso per la sua pignoleria gastronomica, gli amici spesso si fanno il segno della croce quando al ristorante è il suo turno di ordinare. Arturo ricambia la loro tolleranza, immolandosi come portiere per le partite di calcetto. Questa è la sua routine, fino al giorno in cui entra in scena Lei: la figlia del proprietario della pasticceria che fa le iris più buone di Palermo, il dolce preferito di Arturo. E in un istante diventa la donna dei suoi sogni. Sveglia, intraprendente, molto cattolica, Lei sulla religione ha la stessa pignoleria di Arturo sui dolci. È proprio così che lui la conquista, sostituendo l’uomo che ha il compito di interpretare Gesù durante una Via Crucis. Quel giorno è per Arturo un vero calvario, perché durante il tragitto si accorge di avere dimenticato qualsiasi nozione della religione cattolica e sbaglia tutto, dando vita a una rappresentazione ai limiti del blasfemo. Ciò nonostante, Lei si innamora e per un periodo felice i due stanno insieme, senza che lei si accorga della sua indifferenza religiosa né, tanto meno, senza che Arturo la confessi… Questo precario equilibrio, fatto di verità non dette e risposte liturgiche mezzo inventate e mezzo bofonchiate, non può durare: quando Lei si accorge della freddezza cattolica del compagno, la loro vita di coppia esplode. Per qualche giorno lui para i colpi, ma poi, un po’ per sfinimento e un po’ per provocazione, decide di applicare alla lettera le regole e gli insegnamenti del cristo.

Pif - Che Dio perdona a tutti

Ti piace questo libro? clicca sulla copertina ed acquistalo online nel formato che preferisci.

Che Dio perdona a tutti ultima modifica: 2019-03-17T14:56:24+00:00 da admin-Salvatore
dello stesso autore o stesso argomento
Un tragico evento inspiegabile sconvolge una piccola cittadina dello stato del Mississippi nel 1946. Pete
Leon Courteney è un impavido guerriero, abituato a combattere nella jungla con nemici ed animali,
Un romanzo molto curioso per la scelta del protagonista Leonardo da Vinci questa nuova incursione
Paul Konig ha avuto una carriera brillante, internazionalmente riconosciuto come un'autorità nel campo della medicina
Machbet fa parte di una collana che attinge alle grandi opere di Shakespeare e le

Lo hai letto ? O hai bisogno di qualche informazione in più ?

I dati inseriti servono esclusivamente per poter pubblicare il tuo commento. Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.