Turisti in giallo

Turisti in giallo . racconti di autori variTuristi in giallo rievoca sin dal titolo e dalla copertina il classico libro da leggere sotto l’ombrellone.

Volete qualcosa di leggero ma non stupido, sorridere mentre leggete e leggere senza paura che le interruzioni della giornata sulla spiaggia vi facciano perdere il filo ?

Turisti in giallo, racconti di autori vari, è il libro che dovete portare in spiaggia.

Anche se un paio di racconti non sono estivi, anzi ambientati tra neve e ghiaccio, il tema delle ferie e delle vacanze accompagna ogni storia raccontata .

Piccoli gialli raccontati cercando il sorriso, piccole commedie in cui l’unico che non si diverte è l’investigatore di turno, ogni volta diverso, o la malcapitata vittima della truffa .

Non c’è legame tra un racconto e l’altro, ognuno ha vita propria, anche se alcuni autori hanno trovato modo di fare una citazione ad un altro racconto od al suo autore.

Tra tutti gli autori che hanno collaborato avevo già letto solamente Marco Malvaldi, che chiude il libro con un racconto ambientato in settimana bianca, dove il suo barista Massimo (quello del Barlume e dei gialli degli arzilli vecchietti) questa volta è solo un imbranato comprimario . Si riconosce il suo stile, il suo umorismo, il suo modo di raccontare .

Ma il livello dei racconti e degli autori si equivale, non ci sono note stonate, non ci sono voci fuori dal coro, come può capitare unendo racconti di autori diversi .

— un paragrafo significativo —

«Un delitto comunitario, Garzón. Il vecchio ha approfittato dei vantaggi dell’abolizione delle frontiere. Gli è andata male solo per quella tessera rimasta appiccicata sotto il piede della morta».

«Non può essere, ispettore. Un uomo di settant’anni non può aver fatto tutto questo da solo».

«Esatto. Anzi, secondo me un uomo che crolla tanto facilmente in un interrogatorio, non può aver messo a termine un piano così freddo e spietato».

«Ci toccherà rivedere Martine Girault. Che cos’ha fatto da ieri?».

«Secondo Yolanda e Sonia, non è uscita dall’albergo. E non ha nemmeno fatto telefonate».

«È furba. Quando i nostri colleghi francesi hanno lasciato solo il suo papà, lui l’avrà chiamata al cellulare una cinquantina di volte. Non ha mai risposto. Sa che il telefono è sotto controllo, e che suo padre non usa internet».

«Quindi non sa che ha parlato. Approfittiamone, Garzón».

— la presentazione ufficiale —
Gli scrittori di gialli si sono talvolta misurati con la dimensione del viaggio e con esiti talmente straordinari da creare dei veri e propri «classici»: come dimenticare la crociera sul Nilo di Poirot e Assassinio sull’Orient-Express di Agatha Christie? o Sconosciuti in treno di Patricia Highsmith? Un tempo viaggio di formazione e di istruzione per pochi eletti, oggi turismo equivale a viaggiare per piacere, vuol dire evadere dalla routine, andare in cerca di mondi nuovi, di persone diverse, di luoghi sconosciuti da esplorare. Da soli o in compagnia, fare turismo è sempre un piacere. Dal Grand Tour in poi i turisti si sono riempiti gli occhi delle meraviglie di luoghi prima solo immaginati, e pazienza se oggi le mete turistiche sono preda delle mode e delle folle. Ma talvolta l’atmosfera apparentemente distesa di un viaggio nasconde drammi e travagli, oppure, più banalmente, capita qualcosa di assolutamente imprevisto. Ancora una volta abbiamo chiesto ad alcuni dei nostri autori di scrivere un racconto a soggetto per mettere alla prova la personalità dei loro personaggi. Questa volta abbiamo domandato loro di far fare i turisti ai loro investigatori almeno per qualche giorno. E così gli inseparabili solo sul lavoro Petra Delicado e Fermín Garzón; i vecchietti del BarLume, sedentari ma con una gran voglia di risolvere i casi degli altri; il (sempre atteso) biologo-detective Lorenzo La Marca, alter ego di Santo Piazzese; il vicequestore sui generis Schiavone, sbattuto ad Aosta in servizio permanente; Saverio Lamanna, giornalista in terra di Sicilia, e Amedeo Consonni, il pensionato della casa di ringhiera collezionista per hobby di cronaca nera, partono all’avventura. Immancabili i misteri da sbrogliare, ma soprattutto emergono gli stili di vita e le visioni del mondo di ciascuno di loro.
Turisti in giallo . racconti di autori vari

Ti piace questo libro ? Compralo subito online cliccando sulla copertina .

Turisti in giallo ultima modifica: 2015-08-21T10:05:04+00:00 da admin-Salvatore
dello stesso autore o stesso argomento
Un carabiniere zelante che insegue un sospettato di molteplici omicidi fino in colonia, arruolandosi volontario
Il caso è veramente complicato anche per le capacità del Commissario Ricciardi. Un noto attore,
Devo premettere che io sono un fan di Selvaggia Lucarelli, mi piace molto la sua
La maestra Prendiluna sogna il suo gatto Ariel, che le affida una missione: salvare il
Questa volta Grisham ci propone non uno, ma tre romanzi, o meglio Il caso Fitzgerald

Lo hai letto ? O hai bisogno di qualche informazione in più ?