Ultimo libro letto


Il libro dei viaggi nel tempo di Johnny Acton & David Goldblatt & James Wyllie


Sto leggendo


Il gioco del panino di Alan Bennett


Prossimi libri


Resta aggiornato clicca Mi Piace su Blog da Seguire

L’avvocato canaglia

L'avvocato canagliaE’ incredibile come Grisham riesca ad inventare tante storie sempre diverse legate ad avvocati, cause legali e penali, tribunali e processi .

Anche questa volta crea un nuovo personaggio avvocato, Sebastian Rudd, con le sue peculiarità, il suo modo particolare di essere avvocato e lo getta in una nuova avventura nel mondo quasi surreale della giustizia americana .

Questa volta però Grisham sembra non aver ben deciso quale sia l’avventura da far vivere al suo personaggio e si butta un po’ su una storia e un po’ in un altra .

Ha una trama tormentata questo romanzo, ad un certo punto sembra più una raccolta di racconti con il medesimo avvocato canaglia protagonista che un lungo romanzo dalla trama definita.

Solo l’introduzione arriva quasi a metà libro, con Mr Ruud che si trova in una piccola cittadina a difendere un tossico, questa volta innocente, da una pena di morte già stabilita.

Una lunga storia di presentazione che poi non ha nulla a che vedere con il resto se non per la presenza dell’avvocato canaglia, Partner ed il loro furgone nero.

La seconda lunga storia vede Mr Ruud impegnato a tenere compagnia a Link, un criminale condannato a morte durante le sue ultime ore. Link tornerà nella storia seguente, ma giusto come sfondo per spezzare un po’ la trama .

In un’altra vita, un’altra trama suo malgrado l’avvocato deve sottostare ai giochetti di uno squilibrato e pericoloso rapitore che ha bisogno di un tramite con la polizia.

In tutto questo l’avvocato ha una vita privata, un ex moglie, diversi hobby, uno dei quali lo porta a difendere un lottatore di cage fighting che non ha accettato il giudizio dell’arbitro e lo ha fatto presente uccidendolo .

E’ sempre bello leggere Grisham, questo romanzo non intacca minimamente la voglia di avere tra le mani il suo prossimo libro, ma è troppo frastagliato, non segue una storia specifica e sembra più destinato a creare una serie con il suo nuovo avvocato Ruud, alla cui figura è stata dato risalto rispetto alla trama.

— un paragrafo significativo —

Alle sedici Arch Swanger bussa al portellone scorrevole. Gli apro. Benvenuto nel mio ufficio. Swanger si siede su una comoda poltrona reclinabile e si guarda intorno. Sorride osservando il televisore, lo stereo, il divano di pelle, il frigorifero. «Forte» commenta. «Davvero questo è il suo ufficio?»

«Sì.»

«Io pensavo che un pezzo grosso come lei avesse uno studio lussuoso in uno di quei palazzi alti in centro.»

«Una volta l’avevo, ma è stato distrutto da una bomba incendiaria. Adesso preferisco un bersaglio mobile.»

Swanger mi fissa per un secondo, come se non fosse sicuro che stia parlando seriamente. Gli eccentrici occhiali azzurri sono stati sostituiti da occhiali da lettura neri che in effetti riescono a farlo sembrare un po’ più intelligente. Indossa una coppola di feltro nero che sembra autentica. È un bel look, un

travestimento efficace. Da tre metri di distanza non diresti che è lo stesso tizio. Mi chiede: «Davvero il suo ufficio è stato distrutto da una bomba incendiaria?».

«Sì, circa cinque ani fa. Non mi chieda chi è stato perché non lo so. O uno spacciatore o un poliziotto sotto copertura. Personalmente ritengo che siano stati quelli della Narcotici perché la polizia ha dimostrato scarso entusiasmo quando si è trattato di indagare sull’incendio.»

«Vede, è questo che mi piace in lei, Mr Rudd. Posso chiamarla Sebastian?»

«Preferirei di no finché non mi avrà assunto. Dopo potrà chiamarmi Sebastian.»

— la presentazione ufficiale —

Non si può certo dire che Sebastian Rudd sia un avvocato come tutti gli altri. Non possiede uno studio vero e proprio, ma il suo ufficio si trova a bordo di un grande furgone nero blindato dotato di vari comfort – wi-fi, un frigorifero pieno di superalcolici, delle comode poltrone e un buon equipaggiamento di armi. Non ha soci in affari, ma accanto a lui c’è sempre un uomo, che lui chiama Partner, armato fino ai denti, che gli fa da autista, guardia del corpo, confidente, impiegato e caddy, quando gioca a golf. Sebastian ha anche una ex moglie che non smette mai di procurargli guai e un figlio piccolo che non vede tanto quanto vorrebbe. Sebastian Rudd difende i peggiori criminali, i casi disperati, in poche parole tutte quelle persone che nessun avvocato si sognerebbe di avvicinare. Insomma, fa il lavoro sporco. Ritiene che ognuno abbia diritto ad avere un processo equo, anche a rischio di diventare lui stesso il bersaglio dei suoi assistiti e di essere costretto a sua volta a usare metodi poco ortodossi. Sebastian odia le ingiustizie, detesta i poteri forti e si prende gioco delle istituzioni. Narrato in prima persona, “L’avvocato canaglia” racconta la vita professionale e privata di un vero anticonformista, un uomo sarcastico, eccessivo, arrogante, scaltro, ma molto umano…
L'avvocato canaglia

 

 

Ti ho incuriosito ? Vuoi leggere questo libro ? Puoi comprarlo subito online cliccando sulla copertina ,

L’avvocato canaglia ultima modifica: 2016-01-13T18:53:00+00:00 da admin-Salvatore

Puoi commentare senza un account con il form in fondo alla pagina

Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>