i contendenti

i contendenti di john grishamI contendenti” è veramente un classico romanzo di John Grisham, forse fin troppo visto che non concede nulla di nuovo a chi conosce bene questo scrittore.
E’ un romanzo ben scritto, con una storia da raccontare, che rispetta il modello che Grisham ha creato per i suoi scritti con protagonisti gli avvocati e studi legali.

La storia ruota intorno a tre punti fondamentali per Grisham, che spesso abbiamo ritrovato in altri suoi romanzi:

  1. l’odio per i grandissimi studi legali, che fatturano ad ore cifre assurde e schiavizzano le centinaia di paralegali per la ricchezza sconfinata dei suoi soci anziani;
  2. le critiche verso le class action e chi ne abusa;
  3. la poca stima nei confronti delle case farmaceutiche.

I contendenti è un compendio di tutto ciò di cui Grisham ha già raccontato nei suoi precedenti romanzi e neanche la figura dell’avvocato del grande studio che cerca di sfuggire al sistema è una novità.

Sarà certamente contento chi acquista questo libro nella speranza di trovare il solito affezionato Grisham.

Il romanzo è comunque piacevole e scorrevole, si addentra pochissimo nei tecnicismi legali dei processi, anzi l’aspetto legale è solo uno sfondo per le storie personali, e quindi è un libro adatto a tutti i lettori.

Resta però la sensazione che questo splendido scrittore potesse dare qualcosa in più con questa storia. Poteva addentrarsi ancora di più nella caratterizzazione dei personaggi e creare un po’ più di suspence.

Quando il protagonista David Zinc inizia a ‘segnare punti’ nel suo primo processo (vedi sotto il paragrafo riportato)  non poteva certo finire in una smielata vittoria, ma si erano creati i presupposti per mettere in dubbio il finale del processo.

Se la casa farmaceutica aveva basato la sua difesa sulle migliaia di test condotti sul farmaco il fatto che gli stessi test fossero stati condotti anche su farmaci poi rivelatosi dannosi poteva rendere il processo davvero combattuto.

Grisham invece sembra quasi non accorgersi della falla nella difesa che lui stesso ha inventato ed anzi giunge ad una rapida conclusione di questa vicenda per passare all’altra, la causa personale contro l’industria di giocattoli, per poi concludere anche questa troppo velocemente.

Insomma sembra quasi che raggiunto il numero di pagine stabilito con l’editore Grisham si sia accontentato di quel che aveva scritto per arrivare ad una rapida conclusione.

un paragrafo significativo 

La porta era aperta e la storia della Varrick era un bersaglio facile.

David non sapeva bene come fosse successo, ma era comunque su di giri. I dubbi su se stesso erano svaniti. La paura che l’aveva rosicchiato dentro era scomparsa. Era ancora in piedi, tutto solo contro i ragazzi più grandi, e stava segnando punti. Era il suo momento di gloria.

– Le ho chiesto dell’Amoxitrol, dottor Ulander. Sicuramente se ne ricorda.

– Si

Facendo un po’ di teatro David agitò il braccio in direzione dei giurati e disse: – Bene, ne parli alla giuria. Cosa si supponeva dovesse fare quel farmaco ?

Ulander scivolò di qualche centimetro sulla sedia dei testimoni e guardò di nuovo il tavolo della difesa in cerca di aiuto.





i contendenti ultima modifica: 2012-04-03T20:32:48+00:00 da admin-Salvatore
dello stesso autore o stesso argomento
Questa volta Grisham ci propone non uno, ma tre romanzi, o meglio Il caso Fitzgerald
Grisham ci racconta ancora una volta una storia con protagonisti degli avvocati, ma molto diversa
Grisham fa un passo indietro e ci racconta gli esordi dell' avvocato canaglia, il personaggio
E' incredibile come Grisham riesca ad inventare tante storie sempre diverse legate ad avvocati, cause
I temi di I segreti di  Gray Mountain sono due, molto cari a Grisham . Il

Lo hai letto ? O hai bisogno di qualche informazione in più ?