Georges Simenon

Georges Simenon nasce il 13 febbraio 1903 a Liegi, in Belgio. Poichè il suo compleanno era Venerdì 13, la zia superstiziosa ha modificato la data al 12 febbraio.

Il padre di Simenon era un contabile per una compagnia di assicurazioni. Morì nel 1921.

Per questo, o per problemi disciplinari, all’età di sedici anni Simenon abbandona gli studi e inizia solo un anno dopo la sua carriera come giornalista..

Nel gennaio del 1919 pubblica infatti per la Gazette de Liège  la rubrica fatti vari. Questa esperienza gli permetterà di nutrire la sua immaginazione per il futuro autore di romanzi polizieschi.

Nel 1920, ha scritto il suo primo libro, Il Ponte di Arches.

Nel 1922 Simenon andò a Parigi, pubblicando racconti e romanzi popolari in quasi due dozzine di diversi pseudonimi. Ha lavorato come impiegato per uno scrittore ed è stato un segretario di un ricco aristocratico, il marchese de Tracy. Simenon ha vissuto in Francia 1923-1939, durante i quali la sua scrittura si trasformò e si dedicò ai romanzi. Tra il 1923 e il 1933 Simenon prodotto più di 200 libri di pulp fiction con diversi pseudonimi. Nel 1930 ha creato il personaggio del commissario Maigret, che lo ha reso famoso in tutto il mondo. Molto rapidamente, un anno dopo, ha iniziato a lavorare con Jean Renoir sugli adattamenti cinematografici di diverse delle sue pubblicazioni: La notte di Carrefour e Le chien jaune . Dal 1931-1934 Simenon scrisse 19 romanzi di Maigret.

Georges Simenon ha viaggiato molto per il mondo, la vita la sua prima fonte di ispirazione. I suoi scritti saranno riconosciuti e premiati negli Stati Uniti, dove ha vissuto e sarà anche essere eletto presidente della Mystery Writers Association of America!

Nel 1939 Simenon è stato nominato commissario per i profughi belgi a La Rochelle. Quando l’esercito tedesco invase la Francia, Simenon si stabilì a Fontenay. Durante gli anni di occupazione ha continuato la scrittura e goduto il successo nel mondo del cinema – sotto la burocrazia nazista sono state prodotte nove film basati sul suo testo.

Dopo la guerra Simenon si trovò nelle liste dei collaboratori. Nel 1945 si trasferisce in Canada e da lì a Tucson, in Arizona. Ha trascorso la fine del 1940 e primi anni 1950 negli Stati Uniti.

Nel 1972, scrisse il suo ultimo romanzo, Maigret e Charles.
Dopo il suicidio di sua figlia Marie -Jo, nel 1978, si ritira progressivamente dalla vita mondana. Si dedicò a scrivere le sue memorie intime. Durante questo periodo,è celebrato ovunque, in televisione, nelle riviste, in occasione di conferenze, mostre. Diverse strade sono state rinominate in suo onore.

Georges Simenon muore a Losanna, in Svizzera, il 4 settembre 1989.

Si rimanda alla pagina di Wikipedia per la sua numerosa bibliografia

Georges Simenon ultima modifica: 2013-11-22T21:02:10+00:00 da admin-Salvatore

Lo hai letto ? O hai bisogno di qualche informazione in più ?